Correva l’anno 1994, un’annata da molti ricordata solo per il famoso rigore sparato sulla luna dal Divin Codino. Per me fu l’anno della rivelazione.
Fu esattamente in quell’anno infatti, che sintonizzandomi sulle frequenze della mitica Televisione Svizzera RSI captai per sbaglio “Impariamo a Disegnare“. Ai miei occhi da bambino appena trasferitosi nel freddo nord non sembrava vero: un vero e proprio corso di fumetto comico con cadenza settimanale. Inutile dire che divenne istantaneamente un appuntamento fisso nonché la mia trasmissione preferita.
Un paio d’anni dopo, tornato ad abitare nel profondo sud persi di vista le frequenze svizzere e il corso.
È all’incirca da quel momento che aspetto un’altra trasmissione televisiva che affronti il fumetto in maniera completa e approfondita.
Speranza vana.
Poi a fine 2012 è arrivato Fumettology.

Dieci puntate monografiche sui personaggi principali del fumetto italiano, trasmesse in tv dal 20 dicembre al 21 febbraio in seconda serata su Rai 5. Il fumetto finalmente portato in tv con l’autorevolezza e competenza che merita, in puntate da circa 20 min.
Ottima la realizzazione e completa la scelta dei personaggi, che spaziano da Tex a Valentina, da Diabolik a John Doe passando per Lupo Alberto e Max Fridman. Comprensibile nella scelta una lieve predominanza della scuderia Bonelli (oltre al già citato Tex troviamo Zagor, Martin Mystere, Nathan Never e Dylan Dog).
Tra gli aspetti più interessanti, sicuramente la scelta di far parlare direttamente loro, gli autori e gli editor delle serie prese in oggetto. Approfondimenti molto graditi anche quelli sulla tecnica di disegno e sull’impatto dei fumetti nella società del periodo. In generale, la percezione è che i personaggi [e i loro comprimari] siano sempre al centro delle puntate.

Un ottimo esperimento che non fa rimpiangere i migliori editoriali delle raccolte monografiche su carta.
E ora? Ci sarà mica da aspettare altri 18 anni per trovare una trasmissione televisiva decente sul fumetto?
Con queste premesse, c’è solo da augurarsi una seconda stagione al più presto possibile, magari con puntate monografiche su autori di punta [da Paz a Gipi passando per Zerocalcare?] o su personaggi lasciati fuori in questa serie.

Go, Fumettology! Go!


Un attimo… e per chi se lo fosse perso?
Fortunatamente a differenza del ’94 la rete ci viene in aiuto.
Sul sito ufficiale e sul canale youtube di Rai5 trovate tutti gli episodi belli freschi, pronti per lo streaming.
Di seguito la lista completa:

Texhttp://youtu.be/IxwwxrIEHGo
Diabolikhttp://youtu.be/WVfLpHBFUws
Valentinahttp://youtu.be/J7zK4l5N7Lo
Zagorhttp://youtu.be/86QVh1ZvFaY
Lupo Albertohttp://youtu.be/aoRqw4zC16Q
Nathan Neverhttp://youtu.be/HKZuDUrHQnE
Martin Mysterehttp://youtu.be/BtXCmUvU3iQ
Max Fridman: http://youtu.be/H2duvSeWNhc
Dylan Doghttp://youtu.be/bneQNS14wNA
John Doehttp://youtu.be/vv79Aumgifc

Canale YouTube:
– http://www.youtube.com/playlist?list=PLt4pzqoE1APoLmzLufcNzx2HaBKj8AAMK

Sito ufficiale su RAI 5:
Fumettology – i miti del fumetto italiano.

Ora non avete scuse. 🙂

 

P.S. Possibile, mi si chiederà, che non si riesca a recuperare in qualche modo il mitico corso del ’94?
Sopratutto, ‘sto fantomatico corso esisteva davvero? Ti sarai mica sognato tutto?
Ebbene, dopo un’affannosa ricerca sono finalmente riuscito a rintracciarlo nel posto più impensabile del mondo:
http://www.drawyourcomics.com/
Un’app per iOs.
Scaldate i vostri iPad, scaricate [gratis], sbloccate [a pago] tutte le puntate e tuffatevi con me nei meravigliosi anni ’90.
Lacrime ;____;